TRULY UNIQUE PLACES: ITINERARI UNICI DA SCOPRIRE IN PUGLIA E SICILIA

Bari e la sua provincia: alla scoperta di itinerari unici con Ezio Totorizzo

Bari è un connubio di sapori ed emozioni da vivere sul suo bellissimo lungomare: dal tramonto allo street-food la città offre una varietà infinita di esperienze possibili.
 

I tre luoghi imperdibili di Bari

 
Nella TO DO LIST dei luoghi da visitare per vivere un’esperienza autentica di Bari questi sono gli spot imprescindibili in cui fermarsi:

Zona Chiringuito - Teatro Margherita. La zona Chiringuito è il luogo ideale per mangiare un pezzo di focaccia o bere una birra in compagnia di amici. In prima mattinata, è possibile ammirare l’arrivo dei pescatori di rientro dalla nottata in mare aperto e già pronti alla vendita di pesce crudo o alla manutenzione delle barche. Al tramonto, invece, è il posto preferito dai baresi per staccare dalla giornata lavorativa e rimanere a contatto con il mare e con la vivacità della gente.

Pane e Pomodoro è la spiaggia storica della città. La spiaggia è una lingua di sabbia immersa nel contesto cittadino. Un angolo di paradiso all’interno della città dove è possibile organizzare anche attività sportive in compagnia. Questa spiaggia, infatti, è diventata un polo d’attrazione per tutti gli amanti degli sport acquatici come sup, wind surf, kit surf e tanti altri.



Bari Vecchia è a tutti gli effetti il cuore pulsante della città, il posto dove perdersi nei vicoli, ascoltare la gente mentre racconta aneddoti della giornata o prepara il pranzo. Imprescindibile è Largo Albicocca, il luogo diventato iconico e in cui mangiare dell’ottimo street-food; sgagliozze appena fritte e focacce preparate dai forni del posto sono un must. Unica nel suo genere, superato l’Arco Basso, è “la via delle orecchiette” diventata ormai famosa in tutto il mondo come la strada dove le signore di Bari Vecchia impastano a mano deliziose orecchiette.
 

I posti unici a pochi minuti di macchina da Bari

Le bellezze della Puglia non si esauriscono all’interno del suo Capoluogo. Appena fuori da Bari, a pochi km di macchina, è possibile scoprire le città del barese. Questo è l’elenco dei posti da segnare sulla mappa della Puglia per avere un’esperienza completa delle meraviglie di questa regione:
 

Cala Paura

 
Polignano è la città a strapiombo sul mare diventata icona della Puglia. La città non può non essere visitata e non può essere abbandonata prima di una passeggiata nel centro storico tra le viuzze che portano alle balconate affacciate su uno dei mari tra i più blu della Puglia. Mentre si scoprono le bellezze nascoste di Polignano, le altre esperienze da fare sono: comprare oggetti in ceramica della tradizione pugliese, mangiare un panino di pesce e godersi il caffè speciale di Polignano preparato con l’aggiunta di zucchero, scorza di limone, panna e amaretto. Prima di salutare Polignano è obbligatorio visitare Cala Paura. Cala Paura è una piccola insenatura rocciosa che accoglie turisti e amanti delle lunghe passeggiate e della vista mare al tramonto. Solitamente i pugliesi scelgono questa cala per un tuffo mossi dalla voglia di vivere una parte della città meno presidiata dai turisti.



Per raggiungere Cala Paura in auto basta percorrere la SS 16 uscita Polignano. Invece, per raggiugere Cala Paura in treno basta scendere alla stazione di Polignano a Mare.
 

San Vito

 
San Vito è la ridente frazione di Polignano conosciuta per la sua abbazia, per la sua torre e per il porto che insieme sono in grado di creare un panorama suggestivo e molto riconoscibile per chi ama gli affacci sul mare.



San Vito è solitamente frequentata da chi ha voglia di un mood totalmente rilassato, senza troppa gente e a contatto con la natura. La spiaggia, su cui padroneggia la Torre Saracena, offre anche una vista sui campi sempre in fiore della zona più bucolica di Polignano.

Arrivare a San Vito è molto semplice. Basta imboccare l’uscita San Vito sulla SS16 che precede Polignano.

In loco sono presenti bar e chioschi perfetti per un aperitivo con vista dove poter gustare un buon calice di vino pugliese.
 

Ripagnola

 
Ripagnola è una vera experience pugliese. Chi è un abitudinario della Puglia sa bene che estate è sinonimo di “rotolare verso Sud” sulla SS16. Solitamente l’essere imbottigliati nel traffico diventa solo un modo per poter farsi rapire dalle bellezze delle campagne pugliesi. Tra queste, il Parco “Costa Ripagnola”, adagiato tra Cozze e San Vito, è in uno dei luoghi più belli della costa barese.



Per chi ama la natura è obbligatorio prendersi qualche ora per passeggiare tra muretti a secco, trulli risalenti ai primi insediamenti agricoli e balle di fieno in grado di rendere unico questo scorcio bucolico. Il mare in questo tratto ha le sfumature del celeste e del blu e, nelle giornate di bel tempo, rende la Costa di Ripagnola perfetta per uno scatto ricordo per Instagram.
 

Mola di Bari

 
Negli ultimi anni la cittadina di Mola di Bari è diventata una delle zone più trendy del barese. Mola di Bari era prima conosciuta per le sue sagre folkloristiche come “La sagra del Polpo di Mola” oggi, invece, è la destinazione per parecchi turisti che vogliono rilassarsi. Mola di Bari è anche la destinazione ideale per chi vuole vivere la vita spensierata dei lidi e dei lounge bar, o per chi vuole trascorrere momenti di leggerezza e vivacità pugliese tra feste e tradizione.



Mola offre anche la possibilità di fare una passeggiata sul bellissimo lungomare. Il Lungomare Dalmazia rappresenta il nuovo volto delle città pugliesi pronte ad innovarsi e ad accogliere i turisti di tutto il mondo; i vicoli pieni di tradizione e la chiesa Matrice sono solo alcune delle esperienze uniche che Mola regala. Infine, una visita a Mola non può che concludersi provando lo street-food locale: il pesce fritto disponibile in tutte le pescherie e friggitorie della città è imperdibile.

Percorrendo la SS16, Mola di Bari dista 10-15 minuti da Bari.
 

Cale di Monopoli e Castelli

 
Il mare in Puglia è bello in tutta la costa da Nord a Sud, ma per chi ama lo scoglio sicuramente Monopoli con le sue oltre 19 calette è il posto perfetto da inserire all’interno di un itinerario balneare. Monopoli abbonda di affacci sul mare roccioso da dove si possono godere mille sfumature di azzurro e scorci di meravigliosa natura. I turisti di tutto il mondo vengono a visitare le insenature incontaminate nelle contrade di Monopoli: Cala Cerasa, Capitolo, Colonia, Porta Vecchia e Picco del Diavolo sono alcuni dei nomi che meglio raccontano la bellezza del mare appena fuori città. Inoltre, la zona mette a disposizione Lidi e chioschi per aperitivi e aree riservate per rinfrescarsi dopo una giornata di mare. Nella parte abitata di Capitolo è possibile trovare ancora salumerie e bar tipici dove gustare panini, granite e caffè.



Oltre alle calette, il consiglio è di fermarsi nella zona del Castello di Santo Stefano. La zona è conosciuta anche come Abbazia di Santo Stefano per la tipica fortificazione costiera posta al di fuori della città di Monopoli. Qui storia e natura si fondono in uno degli scorci più suggestivi di un viaggio on the road in Puglia.

Arrivare in questi posti è molto semplice, basta percorrere in macchina la SS 16 direzione Monopoli.


L'AUTORE

Ezio Totorizzo @eziomrlifestyle

Marketing Manager, docente, consulente aziendale. Ezio è un giovane digital strategist barese. Appassionato di social e fotografia nel suo profilo racconta tendenze e l’amore per la sua terra dal food al lifestyle.







Articoli correlati